Lustrola – Croce del Cigno – Fonte del Conizzo (Monte Prati) – Lustrola (Anello)


Difficoltà: Medio (per la lunghezza dell’itinerario).
Tempo stimato di percorrenza: 3h 40′.
Dislivello stimato in salita: 470 m.
Problemi di percorribilità: nessuno (attenzione a non perdere di vista i segnavia nel bosco sotto la Croce del Cigno).
Segnavia: CAI 103a – CAI 103

  • Da Lustrola, Chiesa di San Lorenzo piazzetta Mauro Lenzi, con la Chiesa alle spalle imboccare la rampa che sale a fianco della canonica (750 m) e prendere a destra la strada che sale al Cimitero, fino al varco nel muretto in basso a sinistra contrassegnato CAI bianco-rosso ove sale verso sinistra il sentiero CAI 103a indicato poco più avanti da un cartello
  • Imboccare il sentiero 103a. Dopo poco, sulla destra si trova una ”Verginina” in sasso (800 m)
  • Proseguire sul sentiero in salita, superando sulla destra prima un traliccio poi una piccola pineta, fino ad una curva a destra e un muretto a secco, dove inizia una salita pronunciata  (820 m)
  • Proseguire in costa, seguendo i segnavia bianco-rossi, monte a sinistra, per due ripide rampe, la seconda lastricata, fino a una seconda “Verginina” (890 m) appesa ad un albero sulla destra. Poco dopo si raggiunge il “bivio di Ladra” (900 m), con il sentiero 103 CAI
  • Imboccare a sinistra il sentiero 103, che sale girando attorno alla spalla del Sasso della Corona sul versante settentrionale e proseguire in costa la salita, a volte pronunciata. Dopo un quarto d’ora si giunge ad un “casone” diroccato, al di sopra delle cui rovine il sentiero prosegue in salita.
  • Continuare a salire fino ad una attenuazione della pendenza presso un’abetaia in prossimità della cima del Sasso della Corona. Il passaggio nel vicino crinale sulla sinistra è il Malpasso Alto (1050 m) da cui si può scendere a Lustrola (vedi itinerario Lustrola Campi di Chiusa – Malpasso Alto).
  • Seguire i segnavia CAI 103, attraversando in falsopiano l’abetaia fino ad un castagneto ripido attraverso il quale il sentiero sale verso il Monte di Granaglione. Attenzione ai segnavia.
  • Dopo un facile gradino roccioso, si attraversa una nuova abetaia pianeggiante seguendo i segnavia fino ad immettersi sulla sinistra in una strada forestale che in pochi minuti conduce alla Croce del Cigno (1190 m), punto panoramico da cui la vista spazia dalla valle del Reno al crinale che porta alle Tre Croci, Pian dello Stellaio e Porta Franca, fino al Monte Gennaio.
  • Ritornare indietro fino al bivio precedente e continuare sulla strada forestale a sinistra , che prosegue con saliscendi, attraversa pinete e abetaie circumnavigando la cima del Monte di Granaglione fino a condurre sulla più grande strada forestale sterrata (1130 m) che porta a Monte Cavallo.
  • Imboccare la strada forestale a destra. Poco più avanti, sulla destra, ad un segnavia locale che indica il sentiero per la Fonte del Conizzo, imboccare il sentiero che attraversa il bosco e conduce alla bella fonte in pietra (1150 m) da cui sgorga acqua purissima
  • Ritornare indietro fino alla strada forestale, imboccarla verso sinistra e proseguire lasciando sulla destra il bivio col sentiero 133 che scende verso valle. Dopo un tratto in falsopiano, tralasciare il bivio a sinistra della strada di provenienza, che riconduce alla Croce del Cigno, e imboccare a destra un ramo di forestale non ancora percorsa
  • Superata sulla sinistra una croce in legno e la Fonte della Docciòla (1115 m) la strada inizia a scendere rapidamente e, dopo una lunga semi-curva a destra, ha una serie di otto tornanti che scendono rapidamente di quota, quindi un tratto dritto ed una ulteriore serie di tre tornanti fino al bivio con il sentiero 133 che scende dal monte (892 m) e, passata una bella casa in sasso, giunge al bivio con una strada forestale sulla sinistra con segnavia locale indicante Lustrola
  • Proseguire su di essa fino ad un bivio nella curva di un tornante
  • Senza percorrere il tornante, proseguire dritto al bivio, scendere per due tornanti fino a giungere alla Chiesina di San Rocco sulla sinistra. Proseguire fino al bivio nella curva del tornante che scende verso il Cimitero di Granaglione, e imboccare il sentiero che sale a sinistra fino alla “Verginina” della Serra di sopra (780 m) oltre la quale con una leggera discesa riconduce in pochi minuti a Lustrola
lustrola-territorio-sentieri-sentiero-lustrola-croce-del-cigno-fonte-del-conizzo-lustrola-percorso-ad-anello
Mappa
lustrola-territorio-sentieri-sentiero-lustrola-croce-del-cigno-fonte-del-conizzo-lustrola-anello-altimetria-percorso.
Profilo altimetrico

 

Associazione Lustrolese Ca' Nostra

Via Mezzola, 6, 40046 Lustrola - Alto Reno Terme - Bologna
www.lustrola.it - info@lustrola.it - Telefono: 339 279 3451