Canicci


Canicci

Il caniccio, altrimenti denominato metato, è la tipica costruzione utilizzata per l’essiccazione delle castagne.
Le castagne raccolte e cernite vengono posizionate e distribuite a formare uno strato uniforme sul graticcio (struttura posta ad un’altezza di circa 2,5/3 metri che divide lo spazio interno verticale in due). Le castagne, nell’arco di circa 20/40 giorni, vengono essiccate dal calore e dal fumo sprigionati dal fuoco che è costantemente mantenuto acceso al centro del pavimento sotto il graticcio.

Una volta essiccate, le castagne possono essere macinate fino a ricavarne la farina, ingrediente base per la preparazione di specialità tradizionali (necci, castagnacci, frittelle, ecc.).

Nel 2004, dalla sinergia tra Consorzio Castanicoltori di Granaglione, amministrazione comunale di Granaglione, Università di Bologna e Fondazione Cassa di risparmio in Bologna, nasce nell’edificio dell’ex scuola di Granaglione, in via Marconi 4, il microbirrificio Beltaine.
Al suo interno si producono quattro tipi di birra alle castagne (Birra Bianca alle Castagne e Frumento, Birra alle Castagne e Birra Doppio Malto alle Castagne affumicate e Ginepro) e due birre al farro. All’interno dell’edificio, un’ampia sala è riservata alla xiloteca (museo del legno) e alla degustazione delle birre.

Associazione Lustrolese Ca' Nostra

Via Mezzola, 6, 40046 Lustrola - Alto Reno Terme - Bologna
www.lustrola.it - info@lustrola.it - Telefono: 339 279 3451